Contattaci per maggiori informazioni

Vuoi sapere di più su questo prodotto?

Contattaci

Raccolta dati per la città One-Stop, One-Step

Sfida

Snellire le attività su campo, ridurre il tempo speso per l'immissione dei dati e creare pacchetti informativi completi che si integrino con le banche dati centrali, migliorando l'efficienza in termini di tempo e costi.

Soluzione

Un pacchetto che comprende il versatile palmare robusto Nautiz X7 di Handheld ed il software personalizzabile Atlas360 di LogicConcepts.

Risultato

Gli operatori municipali raccolgono dati dettagliati su siti in tutta la città, e li ritrasmettono in modalità wireless ad un sistema informatico centrale, eliminando diversi passaggi e mantenendo in un unico posto tutte le informazioni associate.

 

Gli operatori comunali si stanno servendo del Nautiz X7, il robusto computer palmare con software Atlas360, per semplificare le attività in campo, eliminare pratiche burocratiche ed integrare le informazioni

Chiunque abbia mai lavorato nella raccolta dati conosce questa verità: le informazioni sono utili a seconda di quanto sia possibile utilizzarle. Nell’ottica di un bilancio comunale dove il tempo e l'efficienza in termini di costo sono più che mai critici, qualsiasi cosa in grado di semplificare il lavoro è considerata di grande valore. Ecco perché la combinazione del robusto computer palmare Nautiz X7 di Handheld con il versatile software Atlas360 di LogicConcepts sta rivoluzionando i processi di raccolta dati per le città: non solo gli operatori sono in grado di raccogliere maggiori informazioni in modo più efficiente, ma le stesse possono essere utilizzate molto più efficacemente dalla comunità.

In genere, i dipendenti pubblici pattugliano la città in cerca di infrazioni o problemi, sorvegliano beni comunali, e raccolgono dati su più versanti.Gran parte di questo lavoro è eseguito a mano, su carta. In seguito, tutte le informazioni devono essere inserite in una banca dati centrale - un processo che richiede molto tempo e che sottrae gli impiegati dal proprio campo di attività. "Nel passato gli operatori avrebbero dovuto sedersi e servirsi di una tastiera per riportare tutte le informazioni", afferma Mack McCarter di LogicConcepts. "E' come un tormento. La gente vuole semplicemente essere in grado di premere un tasto e andare avanti".

E questo è ciò che fa’ un Nautiz X7 con funzionalità integrata Atlas360. Si avvale di tecnologia mobile e capacità di comunicazione per consentire di eseguire una vasta gamma di attività comunali da gestire in qualsiasi punto della città direttamente dal campo, eliminando l'inserimento dei dati ed integrando il tutto in un unico e semplice processo .

Si consideri l'esempio di una infrazione di una norma locale - la valutazione di un marciapiede, dove un residente ha segnalato una crepa grande e pericolosa mentre passava di fronte alla casa di un vicino. Con la maggior parte dei sistemi attuali, un operatore municipale dovrebbe recarsi sul sito, riportare l'indirizzo specifico, prendere appunti sulla natura del problema, aggiungere una descrizione dettagliata del rimedio necessario, e scattare una foto di prova. Successivamente l'operatore dovrà inserire tutte le informazioni nel computer municipale - e forse recarsi di nuovo sul sito per emettere un avviso di infrazione. Il pacchetto Nautiz X7/Atlas360 compie tutte queste fasi - sul posto, in pochi minuti - grazie ai suoi elementi di tecnologia avanzata.

In questo caso, tutto inizia con il robusto palmare Nautiz X7 di Handheld, un quotato fornitore di tecnologia mobile, che si è associato con LogicConcepts su diverse soluzioni. "Il nostro software può adattarsi ad un host hardware differente" dice McCarter , "ma noi preferiamo collaborare con Handheld. Dopo aver provato altri hardware su campo abbiamo deciso di associarci ad Handheld, in quanto offre il prodotto migliore".

Il Nautiz X7 ha tutto ciò di cui un tipico comune ha bisogno per ottimizzare i processi settoriali. Si tratta di uno strumento palmare robusto e facile da usare, con una serie impressionante di funzionalità e prestazioni. Il Nautiz X7 ha GPS integrato, fotocamera da 3 MP flash con autofocus, capacità vocali, un touchscreen non riflettente e una batteria della durata di 12 ore.È inoltre abbastanza robusto per il lavoro su campo - è impermeabile a polvere ed acqua, può resistere a cadute ripetute, opera a temperature fino a 60° C, e viene fornito di una garanzia di tre anni.

Quando il Nautiz X7 viene caricato con l'Atlas360 di LogicConcepts, è lo strumento perfetto per il lavoro municipale. Il software può essere facilmente programmato con una serie di informazioni complete, tra cui indirizzi, il nome del proprietario di ciascun indirizzo, informazioni sul codice municipale e molto altro. Inoltre, l'interfaccia utente è personalizzabile a seconda del compito. È possibile creare moduli separati per ogni attività, con una serie di semplici domande e corrispondenti "pulsanti risposta" che l'operatore può selezionare sul touchscreen. Vi è inoltre una tastiera su schermo che permette di inserire informazioni più dettagliate. "Il dipartimento municipale conosce bene le domande giuste da fare, a seconda di ciò di cui si necessita sapere", dichiara McCarter. "Abbiamo creato un processo che consente all'operatore di raccogliere dati in modo semplice e coerente, utilizzando un approccio semplice, a livello di pulsante".

Utilizzando lo strumento portatile, l'operatore può segnalare un punto con precisione GPS, annotare il tipo di infrazione, citare se necessario il relativo codice, scattare una foto associata ad una data e dati relativi all'ubicazione, e includere una descrizione su come porre rimedio alla situazione . Il residente può anche firmare una citazione utilizzando il Nautiz X7 touchscreen.Un'ulteriore opzione sarà l'utilizzo della capacità Bluetooth del Nautiz X7 per trasmettere direttamente le informazioni ad una stampante portatile, producendo una notifica – da lasciare sulla porta - che informi il proprietario assente del problema.

Utilizzando la funzionalità Wi-Fi integrata del Nautiz X7, l'operatore potrà concludere il turno di lavoro con il caricamento dati del giorno, tra cui foto, la banca dati della città. Tutto viene eseguito grazie al sistema GIS con il solo tocco di un pulsante. I dati potranno quindi essere inseriti in mappe che mostrano le ubicazioni relative ai dati inseriti. "Cliccando su un punto particolare, si potrà visualizzare la descrizione della violazione e conferirvi una data e ora, così come una foto documentante il problema" afferma McCarter.

Il Nautiz X7 può inoltre connettersi con fogli di calcolo, semplificando valutazioni come nel precedente esempio del marciapiede. McCarter spiega: "Qualora si abbia, per esempio, una lastra di 100 per 150 centimetri che deve essere rimossa, le informazioni relative possono essere inserite su di un foglio di calcolo e onde identificare tale lastra, indicare i materiali connessi con l'attività, calcolare il lavoro necessario ... e quanto altro possa essere spostato in un sistema di ordine di lavoro".

Una volta che un comune inizia a utilizzare questa soluzione per un compito, si inizieranno presto a vedere innumerevoli altre applicazioni per essa. Le città possono utilizzare la combinazione Nautiz X7/Atlas360 per una vasta gamma di progetti di raccolta dati, inclusa l'esecuzione di norme sulla rimozione della neve, la segnalazione di rischi di incendio, il monitoraggio dei rifiuti e la raccolta differenziata, il monitoraggio dei perimetri aeroportuali, la pianificazione della manutenzione per i beni di proprietà del comune - le possibilità sono quasi infinite. "La gente sta cominciando a vedere questa soluzione e la ruota inizia a girare", dichiara McCarter. La gente vede che basta premere quel tasto per tracciare quella cosa, e si comincia a pensare: 'Come si potrebbe applicare tutto ciò ad altri problemi?Potremmo far fare questo a quel tasto... '"