Contattaci per maggiori informazioni

Vuoi sapere di più su questo prodotto?

Contattaci

IL TABLET RUGGED ALGIZ 7 RIDUCE DRASTICAMENTE I TEMPI DI INSERIMENTO DEI DATI PER GLI ADDETTI ALL'INVENTARIO

Sfida

Sostituire il sistema di gestione dell'inventario basato su carta e matita di un vivaio con un tablet per la raccolta dei dati che funziona in tutte le condizioni atmosferiche.

Soluzione

Tenere traccia dei conteggi delle piante sul campo con l'Algiz 7 di Handheld, un tablet PC rugged di facile uso.

Risultato

Una soluzione per la gestione dell'inventario duratura che riduce al minimo il tempo dedicato all'immissione dei dati, migliorando la precisione della tenuta dei registri.

Gli addetti all'inventario presso Carlton Plants, un vivaio di 1.750 ettari a Dayton, Oregon, Stati Uniti d'America, stanno utilizzando il tablet rugged Algiz 7 di Handheld per gestire le operazioni di conteggio delle piante in condizioni esterne difficili.

Prima che il vivaio utilizzasse questo tablet rugged per la raccolta dati, due addetti si alternavano con carta e penna per registrare informazioni sulla salute delle piante, ivi compresi disegni illustrativi a mano. Ora inseriscono i dati direttamente nel tablet rugged in concomitanza con il rilevamento delle piante sul campo, risparmiando enormi quantità di tempo e migliorando la precisione del loro inventario.

Dolori della crescita

Carlton Plants si trova nella Willamette Valley dell'Oregon, famosa per i suoi vigneti e altre imprese agricole. Le condizioni umide e fredde che rendono il clima della valle ideale per la coltivazione e la crescita delle piante creano anche un ambiente di lavoro difficile per i dipendenti che contano e ispezionano alberi, arbusti e portinnesti del vivaio.

“Quasi tutti i giorni, i nostri addetti all'inventario esterno si trascinano nel fango e nell'acqua dalle 7 del mattino alle 4 del pomeriggio", dice Esteban Herrera, responsabile inventario e controllo qualità a Carlton Plants. "I documenti cartacei si bagnavano e sporcavano di fango, ed eravamo costretti a rifare il lavoro, se non riuscivamo a leggere le informazioni."

Il danneggiamento o lo smarrimento dei documenti cartacei spesso comportava il dover raccogliere nuovamente i dati per interi campi, con anche fino a 165.000 piante per campo. Quando invece i documenti riuscivano ad arrivare in ufficio indenni, i dati scritti a mano dovevano ancora essere inseriti manualmente in un foglio di calcolo informatico e quindi trasmessi a un altro addetto per l'inserimento nel sistema informatico principale - un processo che impiegava ore.

"Passavo intere giornate a fare calcoli a mano e sfogliare documenti cartacei per trovare informazioni. Era un processo incredibilmente dispendioso in termini di tempo,” dice Herrera. “Avrei potuto dedicare quel tempo su altri progetti a vantaggio dell'azienda.”

La raccolta manuale dei dati era non soltanto molto inefficiente, ma comprometteva anche la precisione dell'inventario. Tra l'interpretazione degli appunti scritti a mano da qualcun altro a partire da resoconti danneggiati e il successivo trasferimento di quegli appunti da supporti cartacei a fogli di calcolo digitali, la probabilità di errore umano era diventata pericolosamente alta.

Una soluzione mobile robusta

Era chiaro a Herrera che Carlton Plants avesse la necessità di sostituire il sistema a carta e matita con uno strumento di raccolta dei dati più affidabile. Ma sapeva anche che la pioggia e il fango non si sposano bene con l'elettronica di consumo.

Così ha iniziato a ricercare tablet rugged per la raccolta dei dati in grado di operare per tutto il giorno in condizioni di bagnato, e la sua ricerca lo ha portato a Handheld US, con sede a Corvallis, nell'Oregon. Handheld ha messo a disposizione di Carlton Plants una unità Algiz 7 da testare, e Herrera ha subito riscontrato che questo tablet rugged soddisfaceva tutte le esigenze del vivaio e oltre.

L'Algiz 7 è un tablet per la raccolta dati completamente rugged e portatile a lunga durata, con batterie sostituibili a caldo. I tasti a selezione rapida programmabili e 4+1 tasti di navigazione, più una tastiera morbida virtuale su schermo rendono l'unità estremamente facile da usare, anche per gli addetti di Carlton Plants privi di esperienza informatica pregressa.

Ora gli addetti all'inventario inseriscono i dati direttamente nell'Algiz 7 utilizzando semplici pulsanti di selezione e la tastiera QWERTY, e, invece di disegnare immagini, possono scattare facilmente fotografie ad alta qualità delle piante sul campo utilizzando la fotocamera incorporata da 5-megapixel del tablet rugged.

L'Algiz 7 funziona con Windows 7 Ultimate, il che ha permesso a Herrera di creare un database personalizzato di Microsoft Access direttamente sul tablet rugged che memorizza le informazioni in modo sicuro e si integra perfettamente con il software del PC desktop. Utilizza il database per generare report istantanei, numeri di inventario aggregati basati sui codici di varietà delle piante e filtrare i dati in base a note speciali. È anche in grado di impostare parametri che avvisano gli addetti se i dati inseriti possono non essere corretti, sulla base di scostamenti rispetto a confronti anno su anno.

Dopo un conteggio, gli addetti possono inviare i dati del foglio di calcolo immediatamente e direttamente dal tablet di raccolta dati a un computer dell'ufficio tramite WiFi o USB - senza più perdite di tempo per l'immissione manuale dei dati, il trasferimento delle informazioni, il calcolo manuale dei totali dell'inventario, la creazione di report o la ricerca di dati specifici. Quando sorgono domande sulla creazione di grafici e note, tutte le informazioni di conteggio sono a portata di mano e facili da filtrare all'interno del database.

"In un database su un tablet rugged, sono in grado di gestire le informazioni che prima venivano conservate su centinaia di pezzi di carta", dice Herrera. “Tutte le informazioni si trovano in un posto solo.”

Facile come contare fino a tre

L'Algiz 7 ha eliminato innumerevoli ore di lavoro dedicate all'immissione dei dati, permettendo agli addetti di dedicare più tempo ad altri progetti più piacevoli. Ha anche consentito di risparmiare risorse quali carta e inchiostro e ha migliorato l'affidabilità della tenuta dei registri del vivaio. Un altro vantaggio imprevisto? "I nostri addetti ora si sentono più sicuri, perché hanno visto che possono utilizzare il tablet di raccolta dei dati senza alcuna formazione informatica. Apre la porta a un maggior numero di possibilità,” dice Herrera.

Finora, l'Algiz 7 è sopravvissuto alle condizioni atmosferiche della primavera, dell'estate e dell'autunno le dell'Oregon, che vanno dal fango al bagnato fradicio e dalla polvere a temperature di 95 gradi. Carlton Plants non ha problemi da segnalare.

L'introduzione di un tablet rugged per la raccolta dati è stato un passo naturale per Carlton Plants, e il calcolo dei vantaggi non potrebbe essere più semplice: Milioni di piante, più un computer tablet rugged, ha portato a enormi risparmi di tempo e costi per Herrera e la sua squadra.

 Read more ALGIZ 7 case studies here: